arrow_back_ios
Torna al catalogo incentivi

IPCEI Idrogeno 1 (H2 Technology)

Innovazione e ricerca
calendar_today
Ultimo aggiornamento: 17/10/2022

Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, Commercio, Meccanica, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Metallurgia, Salute, Turismo

SPESA AMMESSA

Da 10.000.000 €   a 100.000.000 €

REGIONI

Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Trentino-Alto Adige/Südtirol, Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste, Veneto, Toscana, Puglia, Umbria

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

28/11/2022

Data chiusura

30/01/2023

Cos'è

L’IPCEI H2 Technology (IPCEI Idrogeno 1) sostiene attività di ricerca, sviluppo e innovazione, anche comprese nella prima applicazione industriale, lungo un’ampia parte della catena del valore dell’idrogeno, tra cui:

  • la produzione dell’idrogeno tramite lo sviluppo di nuove tecnologie di generazione;
  • la produzione di celle a combustibile;
  • nuove tecnologie di stoccaggio, trasporto, distribuzione;
  • lo sviluppo di applicazioni per gli utenti finali, in particolare sulla mobilità navale e ferroviaria.


Il fine ultimo dell’iniziativa è contribuire alla Decarbonizzazione dell’economia favorendo la sostituzione dei combustibili fossili con l’idrogeno, facilitando l’accumulo e la diffusione oltre che l’impiego in grandi mezzi di trasporto di energia proveniente da fonte rinnovabile. 
 

A chi si rivolge

  • Imprese partecipanti autorizzate dalla Decisione della Commissione europea C(2022) 5158 final del 15 luglio 2022.
  • Ulteriori soggetti possono essere ammessi previa manifestazione d’interesse, notifica e successiva autorizzazione da parte della Commissione europea nel rispetto della relativa Decisione.  
     

Cosa prevede

Concessione delle agevolazioni ai soggetti che realizzano il progetto, autorizzati per effetto della Decisione della Commissione europea C(2022) 5158 finale del 15 luglio 2022.

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Innovazione e ricerca

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Costo del personale; Fabbricati e terreni: Impianti/Macchinari/Attrezzature; Servizi, brevetti e licenze; Spese generali/altri oneri; Materie prime, di consumo e merci 
 

Spesa ammessa (min-max)

Da 10.000.000 €   a 100.000.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

Fino a 100.000.000€

Tipologia soggetto

Impresa, Università/Ente di Ricerca

Dimensione

Non applicabile

Settore attività

Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, Commercio, Meccanica, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Metallurgia, Salute, Turismo

ATECO

Tutti i settori economici ammissibili a ricevere aiuti

Regioni

Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Sardegna - Trentino-Alto Adige/Südtirol - Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste - Veneto - Toscana - Puglia - Umbria

Comuni

Tutti i comuni

Ambito territoriale speciale

Non applicabile

Altre caratteristiche

Decarbonizzazione-Ricerca e Sviluppo-Innovazione-Idrogeno-Idrogeno verde-Mobilità sostenibile-Fuel cells

Soggetto gestore

Ministero dello sviluppo economico

Base normativa primaria

Provvedimento attuativo

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

--

Stanziamento incentivo

700.000.000 €