arrow_back_ios
Torna al catalogo incentivi

Incentivi per ricerca e sviluppo nel settore aerospaziale

Innovazione e ricerca
Sostegno investimenti
calendar_today
Ultimo aggiornamento: 20/09/2022

Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Prestito/Anticipo rimborsabile

SETTORE

Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Meccanica, Elettronica

SPESA AMMESSA

A partire da 1.000.000 €

REGIONI

Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige/Südtirol, Umbria, Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste, Veneto

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

01/07/2019

Data chiusura

30/10/2019

Cos’è

Finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo nel settore dell’aerospazio civile (legge n. 808/85).

A chi si rivolge

Possono partecipare al bando le imprese che svolgono prevalentemente attività industriale nel settore aerospaziale. Le imprese, nei due esercizi antecedenti la presentazione della domanda, devono aver avuto un fatturato medio di almeno il 60% per le grandi imprese ovvero di almeno il 25% per le PMI, da attività di progettazione, costruzione, trasformazione e manutenzione di aeromobili, motori, sistemi ed equipaggiamenti aerospaziali, meccanici ed elettronici. Inoltre le imprese essere in possesso dei seguenti requisiti: 
- avere una stabile organizzazione in Italia, 
- essere regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese,
- essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali,
- non rientrare fra le imprese che hanno ricevuto e, successivamente, non restituito gli aiuti individuati come illegali o incompatibili dalla Commissione europea, 
- essere in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero, 
- non trovarsi in condizioni da risultare impresa in difficoltà ai sensi della comunicazione della Commissione europea 249/1 del 31.7.2014.

Cosa prevede

I finanziamenti agevolati sono concessi a tasso zero nella misura massima del 70% delle spese/costi del progetto per le grandi imprese, e dell’85% per le PMI, fermo restando il rispetto dei massimali ESL previsti dal Regolamento (UE) N. 651/2014 citato in premessa. Nel caso di progetti realizzati da più imprese in forma associata, tali percentuali sono aumentate del 5% per le grandi imprese e del 10% per le PMI, a condizione che nessuna impresa sostenga da sola più dell’70% dei costi del progetto.

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Innovazione e ricerca - Sostegno investimenti

Forma agevolazione

Prestito/Anticipo rimborsabile

Costi ammessi

Ammortamenti - Costi della ricerca contrattuale, delle conoscenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, Ammortamenti - Costo dei fabbricati e dei terreni, Ammortamenti - Costo di strumenti e attrezzature, Costi di personale - Costo del personale, Costi di personale - Formazione Professionale, Costi generali - Spese generali, Immateriali - Conoscenze Tecniche Non Brevettate, Immateriali - Diritti Di Brevetto, Immateriali - Know-How, Immateriali - Licenze, Immateriali - Marchi, Materiali - Immobili, Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature, Materiali - Progettazione/studi/consulenze, Servizi - Servizi professionali

Spesa ammessa (min-max)

A partire da 1.000.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

Da definire sulla base di parametri diversi, per il dettaglio consultare il bando dell'incentivo

Tipologia soggetto

Impresa, Rete d'impresa

Dimensione

Grande Impresa , Media Impresa , Piccola Impresa

Settore attività

Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Meccanica, Elettronica

ATECO

26.00.00-26.10.00-26.11.00-26.11.01-26.11.09-26.12.00-26.20.00-26.30.00-26.30.10-26.30.20-26.30.21-26.30.29-26.40.00-26.40.01-26.40.02-26.50.00-26.51.00-26.51.10-26.51.20-26.51.21-26.51.29-26.52.00-26.60.00-26.60.01-26.60.02-26.60.09-26.70.00-26.70.10-26.70.11-26.70.12-26.70.20-26.80.00-27.00.00-27.10.00-27.11.00-27.12.00-27.20.00-27.30.00-27.31.00-27.31.01-27.31.02-27.32.00-27.33.00-27.33.01-27.33.09-27.40.00-27.40.01-27.40.09-27.50.00-27.51.00-27.52.00-27.90.00-27.90.01-27.90.02-27.90.03-27.90.09-28.00.00-28.10.00-28.11.00-28.11.10-28.11.11-28.11.12-28.11.20-28.12.00-28.13.00-28.14.00-28.15.00-28.15.10-28.15.20-28.20.00-28.21.00-28.21.10-28.21.20-28.21.21-28.21.29-28.22.00-28.22.01-28.22.02-28.22.03-28.22.09-28.23.00-28.23.01-28.23.09-28.24.00-28.25.00-28.29.00-28.29.10-28.29.20-28.29.30-28.29.90-28.29.91-28.29.92-28.29.93-28.29.99-28.30.00-28.30.10-28.30.90-28.40.00-28.41.00-28.49.00-28.49.01-28.49.09-28.90.00-28.91.00-28.92.00-28.92.01-28.92.09-28.93.00-28.94.00-28.94.10-28.94.20-28.94.30-28.95.00-28.96.00-28.99.00-28.99.10-28.99.20-28.99.30-28.99.90-28.99.91-28.99.92-28.99.93-28.99.99-30.30.00-30.30.01-30.30.02-30.30.09

Regioni

Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino-Alto Adige/Südtirol - Umbria - Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste - Veneto

Comuni

Ambito territoriale speciale

Non applicabile

Altre caratteristiche

Ricerca - Innovazione - Sostegno alle imprese - Industria - Aerospazio

Soggetto gestore

Ministero dello sviluppo economico - Direzione Generale per la politica industriale, l'innovazione e le piccole e medie imprese

Base normativa secondaria

--

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

--

Stanziamento incentivo

--