Contratti di sviluppo - Nuovo sportello “Filiere produttive” (Covid-19)

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

28/07/2023

Data chiusura

13/10/2023
Ultimo aggiornamento: 30/11/2023

Contratti di sviluppo - Nuovo sportello “Filiere produttive” (Covid-19)

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

28/07/2023

Data chiusura

13/10/2023
Innovazione e ricerca
Sostegno investimenti
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Agroalimentare, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Elettronica, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile

SPESA AMMESSA

A partire da 20.000.000 €

REGIONI

Abruzzo, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino-Alto Adige/Südtirol, Umbria, Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste, Veneto

Cos'è

Nell’ambito dello strumento agevolativo dei contratti di sviluppo, il bando è volto a sostenere, attraverso l’applicazione delle disposizioni previste dalla sezione 3.13 del "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, la realizzazione di programmi di sviluppo industriale, da realizzare nelle sole aree del Centro-Nord del Paese (Regioni diverse da quelle individuate quali “zona a” nell’ambito della Carta degli Aiuti di Stato a finalità regionale vigente), concernenti le seguenti filiere produttive strategiche:
- aerospazio e aeronautica;
- design, moda e arredo;
- metallo ed elettromeccanica;
- chimico e farmaceutico;
- gomma e plastica;
- alimentare, con riferimento alle sole attività non rientranti nell'ambito della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

A chi si rivolge

Imprese di qualsiasi dimensione che intendono realizzare nelle aree del Centro-Nord del Paese programmi di sviluppo industriale nell’ambito delle suddette filiere. Tali programmi possono essere attuati:
- da più imprese operanti nella filiera di riferimento, a condizione che i singoli progetti di investimento risultino strettamente connessi e funzionali alla nascita, allo sviluppo o al rafforzamento della filiera medesima;
- da una sola impresa, a condizione che il programma di sviluppo presenti forti elementi di integrazione con la filiera di appartenenza e sia in grado di produrre positivi effetti, in termini di sviluppo e rafforzamento, anche sugli altri attori della filiera medesima non partecipanti al programma di sviluppo, con particolare riferimento alle imprese di piccole e medie dimensioni.

Cosa prevede

E' prevista la concessione di agevolazioni nella sola forma del contributo in conto impianti e del contributo diretto alla spesa.
Il bando opera secondo una procedura valutativa a graduatoria formata sulla base dei punteggi attribuiti ai seguenti criteri:
- positivo impatto sull’occupazione;
- innovatività del programma di sviluppo;
- coinvolgimento di piccole e medie imprese nel programma di sviluppo.
Il punteggio complessivo ottenuto potrà poi essere incrementato – fino ad un massimo del 10% - qualora le imprese siano in possesso, alla data di presentazione della domanda:
- del rating di legalità (5%);
- di almeno una certificazione ambientale (EMAS, ISO 14001, ISO 50001) (5%).
La concessione delle agevolazioni deve intervenire entro il termine finale di validità della sezione 3.13 del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, ovvero il 31 dicembre 2023.

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Innovazione e ricerca - Sostegno investimenti

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Immateriali - Diritti Di Brevetto; Immateriali - Know-How; Immateriali - Licenze; Immateriali - Marchi; Materiali - Immobili; Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature; Materiali - Terreni

Spesa ammessa (min-max)

A partire da 20.000.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

--

Tipologia soggetto

Impresa, Rete d'impresa, Università/Ente di Ricerca

Dimensione

Grande Impresa , Media Impresa , Piccola Impresa

Settore attività

Agroalimentare, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Elettronica, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile

ATECO

Tutti i settori economici ammissibili a ricevere aiuti;

Regioni

Abruzzo - Emilia-Romagna - Friuli-Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Piemonte - Toscana - Trentino-Alto Adige/Südtirol - Umbria - Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste - Veneto

Comuni

--

Ambito territoriale speciale

--

Altre caratteristiche

filiere produttive strategiche, investimenti ecosostenibili, sviluppo tecnologico, sviluppo sostenibile

Soggetto gestore

Invitalia - Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A.

Base normativa primaria

Decreto del Ministro dello sviluppo economico 13/01/2022 - Applicazione ai Contratti di sviluppo delle disposizioni previste dalla sezione 3.13 del Quadro temporaneo

Base normativa secondaria

--

Provvedimento attuativo

Decreto direttoriale 18 luglio 2023. Contratti di sviluppo - Nuovo sportello “Filiere produttive”. Termini e modalità per la presentazione delle domande di agevolazione

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

174 del 27/07/2023

Stanziamento incentivo

391.817.627 €
Approfondisci