Comuni Montani - Bando per rigenerare le imprese del comparto turistico ricettivo supportandone la maggiore accessibilità, lo sviluppo tecnologico, la transizione digitale ed ecologica Seconda edizione

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

25/01/2024

Data chiusura

11/04/2024
Ultimo aggiornamento: 09/02/2024

Comuni Montani - Bando per rigenerare le imprese del comparto turistico ricettivo supportandone la maggiore accessibilità, lo sviluppo tecnologico, la transizione digitale ed ecologica Seconda edizione

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

25/01/2024

Data chiusura

11/04/2024
Sostegno investimenti
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Alberghiero, Turismo

SPESA AMMESSA

Da 50.000 €   a 2.000.000 €

REGIONI

Veneto

Cos'è

Ai fini del presente bando, in attuazione del DGR n. 1640 del 22/12/2023, e allo scopo di promuovere uno sviluppo turistico sostenibile, sono ammissibili al sostegno gli investimenti riguardanti la struttura ricettiva, oggetto della domanda, tesi a favorire la transizione digitale ed ecologica dell’impresa, la piena accessibilità delle strutture ricettive e
l’innovazione di prodotto e/o di processo, con particolare riguardo alle seguenti tipologie di operazione:
a) Interventi per la riduzione dell’impatto ambientale e del consumo di risorse (energia/acqua), per l’utilizzo di fonti energetiche alternative e per l’ammodernamento strutturale e tecnologico orientati alla piena sostenibilità ambientale;
b) Interventi che prevedano strumenti tecnologici hardware e software, cyber security, intelligenza artificiale, machine learning, soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività, domotica;
c) Interventi finalizzati a garantire la migliore accessibilità delle strutture ricettive in ottica di universal design, a titolo esemplificativo;
d) Altri interventi, anche strutturali, finalizzati a innovare e differenziare l’attuale tipologia di offerta, favorendo lo sviluppo di nuovi prodotti turistici e/o interventi finalizzati a una migliore gestione dei processi aziendali o di gestione della struttura ricettiva. Tali interventi dovranno comunque essere
sempre combinati con gli interventi di cui ai punti a), b) e c)
 

A chi si rivolge

Sono ammesse le micro, piccole e medie imprese (PMI) così come definite dall’Allegato I del Regolamento UE n. 651/2014 del 17 giugno 2014 e dalla Raccomandazione della Commissione 6 maggio 2003, n. 2003/361/CE. L’impresa richiedente deve gestire e/o essere proprietaria di una struttura ricettiva, corrispondente ad un’unità operativa localizzata negli ambiti territoriali individuati all’articolo 3 del presente bando.
Nello specifico tali strutture possono:
1) essere già classificate al momento della presentazione della domanda;
2) ottenere la classificazione a seguito degli investimenti di cui alla presente misura; in tale caso il livello di classificazione ottenuto deve essere almeno di tre stelle per le strutture ricettive alberghiere o all’aperto o di tre leoni per le strutture ricettive complementari.
Le strutture ricettive di cui ai punti 1 e 2 sono quelle definite ai sensi della L.R. n. 11/2013

Cosa prevede

a) per opere edili e/o opere impiantistiche;
b) collegate alla progettazione e gestione degli interventi di carattere strutturale, compreso il coordinamento della sicurezza;
c) relative ai servizi e alle consulenze collegate all’ottenimento delle certificazioni di qualità, di sicurezza, ambientali o energetiche;
d) per acquisto di attrezzature, hardware, macchinari e arredi funzionali al progetto;
e) per acquisto di veicoli a emissioni zero per il trasporto di persone con disabilità;
f) per l’acquisizione di licenze e servizi informatici;
g) generali.

Dotazione finanziaria Euro 15.000.000,00 di cui:
- Euro 6.000.000,00 per le imprese insediate nei Comuni montani individuati dalla L.R. n. 25/2014;
- Euro 9.000.000,00 per le Imprese insediate nei Comuni non montani

Dettagli sul tipo di sostegno Tipo: 
Regime “de minimis” ai sensi del Regolamento 1407/2013 
- Spesa ammessa compresa tra euro 50.000,00 ed euro 400.000,00 intensità d’aiuto 50%. 
Aiuti compatibili ai sensi del Regolamento n. 651/2014 
- Spesa ammessa compresa tra euro 100.000,00 ed euro 1.000.000,00 per le micro e piccole imprese con una intensità d’aiuto del 20%; 
- Spesa ammessa compresa tra euro 100.000,00 ed euro 2.000.000,00 per le medie imprese con una intensità d’aiuto del 10%.

Sostegno massimo concedibile 
Aiuti in regime “de minimis”: 
su una spesa massima di euro 400.000,00 (IVA inclusa) il contributo massimo concedibile è pari ad euro 200.000,00 (50%). 
Aiuti compatibili: 
- per le Micro, Piccole Imprese su una spesa massima ammissibile di euro 1.000.000,00 (IVA esclusa) il contributo massimo concedibile è pari ad euro 200.000,00 (20%); 
- per le Medie Imprese su una spesa massima ammissibile di euro 2.000.000,00 (IVA esclusa) il contributo massimo concedibile è pari ad euro 200.000,00 (10%) .

Durata del progetto 
Il progetto deve essere concluso entro 24 mesi dalla pubblicazione sul BUR del decreto di concessione del sostegno.

Modalità di pagamento 
- Possibilità di erogazione di un anticipo del contributo del 40% su presentazione di fideiussione;
- Possibilità di un acconto del 40% su presentazione di stato di avanzamento del progetto (l’acconto si può sommare all’anticipo fino a un massimo dell’80%); 
- Saldo finale a conclusione dell’istruttoria della rendicontazione tecnica e contabile presentata

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Sostegno investimenti

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Costi generali - Spese generali; Immateriali - Conoscenze Tecniche Non Brevettate; Immateriali - Diritti Di Brevetto; Immateriali - Know-How; Immateriali - Licenze; Immateriali - Marchi; Materiali - Immobili; Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature; Materiali - Progettazione/studi/consulenze; Servizi - Altri servizi; Servizi - Servizi professionali

Spesa ammessa (min-max)

Da 50.000 €   a 2.000.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

--

Tipologia soggetto

Impresa

Dimensione

Media Impresa , Microimpresa , Piccola Impresa

Settore attività

Alberghiero, Turismo

ATECO

Tutti i settori economici ammissibili a ricevere aiuti;

Regioni

Veneto

Comuni

--

Ambito territoriale speciale

--

Altre caratteristiche

--

Soggetto gestore

AVEPA – Agenzia Veneta per i pagamenti

Base normativa primaria

PR FESR VENETO 2021-2027. Presa d'atto dell'approvazione del Programma Regionale PR FESR 2021-2027 della Regione del Veneto con Decisione di esecuzione della Commissione C(2022) 8415 final del 16 novembre 2022. DGR n. 1573 del 13 dicembre 2022.

Base normativa secondaria

--

Provvedimento attuativo

PR FESR VENETO 2021-2027. Presa d'atto dell'approvazione del Programma Regionale PR FESR 2021-2027 della Regione del Veneto con Decisione di esecuzione della Commissione C(2022) 8415 final del 16 novembre 2022. DGR n. 1573 del 13 dicembre 2022.

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

1640 del 22/12/2023

Stanziamento incentivo

15.000.000 €
Approfondisci