Bando transizione ecologica e transizione digitale del settore tessile del distretto industriale pratese

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

16/10/2023

Data chiusura

30/11/2023
Ultimo aggiornamento: 13/12/2023

Bando transizione ecologica e transizione digitale del settore tessile del distretto industriale pratese

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

16/10/2023

Data chiusura

30/11/2023
Sostegno investimenti
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto, Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Moda e Tessile

SPESA AMMESSA

Da 10.000 €   a 100.000 €

REGIONI

Toscana

Cos'è

La Legge 30 dicembre 2021, n. 234, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024”, in considerazione del significativo impatto collegato all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e delle esigenze di tutela e rilancio della filiera produttiva del distretto industriale pratese, ha attribuito al Comune di Prato un contributo straordinario di 10 milioni di euro per il sostegno economico alle imprese del settore tessile del distretto industriale pratese - così come individuato dalla Regione Toscana con deliberazione 21 febbraio 2000, n. 69 – per attività di studi, ricerche e progetti collettivi di filiera.

Con decreto adottato in data 5 agosto 2022 dal Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sono stati definiti modalità di erogazione del contributo, criteri per la selezione dei programmi e delle attività finanziabili, spese ammissibili nonché modalità di verifica, di controllo e di rendicontazione delle spese sostenute utilizzando il medesimo contributo. Ai sensi dell’art. 3 del decreto la dotazione finanziaria dei cui alla Legge n. 234/2021 viene così ripartita:
- 8 milioni di euro per contributi diretti alle imprese, da assegnare tramite appositi bandi;
- 2 milioni di euro per la realizzazione di progetti di sistema di interesse per il distretto. Il Comune di Prato ha individuato la Camera di Commercio di Pistoia-Prato quale soggetto gestore dei bandi pubblici per la concessione dei contributi alle imprese di cui al citato Decreto.

Con bando approvato con Deliberazione della Giunta Camerale n. 75/23 del 20 luglio 2023 sono stati definiti termini e modalità di presentazione delle domande di contributo, oltre che ulteriori elementi utili alla corretta attuazione degli interventi, con riferimento ad una seconda tranche di agevolazioni per un importo massimo di euro 2.500.000 finalizzata al miglioramento della sostenibilità socio-ambientale della produzione e/o alla trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa.

A chi si rivolge

Imprese operanti nel settore tessile facenti parte del distretto industriale pratese.

Cosa prevede

La misura è finalizzata a promuovere l’attuazione di progetti volti alla realizzazione di programmi di investimento che comprendono una o più delle linee intervento di seguito indicate:
a) digitalizzazione di base – implementazione di soluzioni tecnologiche finalizzate a favorire un primo passo verso la digitalizzazione dei processi aziendali e/o dei prodotti (interventi ammissibili solo se propedeutici e abbinati ad uno o più interventi di digitalizzazione avanzata);
b) digitalizzazione avanzata – introduzione/implementazione di almeno una delle tecnologie abilitanti individuate dal bando;
c) transizione ecologica e giusta – attuazione di interventi volti alla riduzione dell’impatto ambientale delle lavorazioni; ottenimento/rinnovo di certificazioni volontarie in materia ambientale e/o sociale; interventi volti a supportare il percorso di allineamento dei sistemi aziendali agli standard ESG.

Le agevolazioni, in forma di contributo a fondo perduto, sono concesse in misura non superiore al 50% delle spese ammissibili. Le agevolazioni sono concesse ai sensi e nel rispetto del Regolamento 18 dicembre 2013, n. 1407/2013/UE, relativo all'applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea agli aiuti «de minimis» e successive modificazioni. Allo scadere del Regolamento trova applicazione il successivo Regolamento analogo, emanato nella medesima materia.

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Sostegno investimenti

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto, Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Ammortamenti - Costi della ricerca contrattuale, delle conoscenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato; Costi di personale - Costo del personale; Costi di personale - Formazione Professionale; Immateriali - Know-How; Immateriali - Licenze; Materiali - Immobili; Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature; Materiali - Progettazione/studi/consulenze; Materie prime, di consumo e merci; Oneri diversi di gestione; Servizi - Altri servizi

Spesa ammessa (min-max)

Da 10.000 €   a 100.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

--

Tipologia soggetto

Impresa

Dimensione

Grande Impresa , Media Impresa , Microimpresa , Piccola Impresa

Settore attività

Moda e Tessile

ATECO

13.00; 13.10; 13.20; 13.30; 13.90; 13.91; 13.92; 13.93; 13.94; 13.95; 13.96; 13.99;

Regioni

Toscana

Comuni

Agliana; Calenzano; Campi Bisenzio; Cantagallo; Carmignano; Montale; Montemurlo; Poggio a Caiano; Prato; Quarrata; Vaiano; Vernio

Ambito territoriale speciale

--

Altre caratteristiche

--

Soggetto gestore

Camera di Commercio di Pistoia - Prato

Base normativa primaria

Legge 30 dicembre 2021, n. 234 (c.d. “Legge di Bilancio per l'anno 2022”)

Base normativa secondaria

--

Provvedimento attuativo

Misura di sostegno alle imprese del settore tessile del distretto industriale pratese

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

--

Stanziamento incentivo

2.500.000 €
Approfondisci