Bando Prevenzione eventi climatici Anno 2024 - CCIAA Romagna - Forlì-Cesena e Rimini

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

19/03/2024

Data chiusura

28/06/2024
Ultimo aggiornamento: 21/02/2024

Bando Prevenzione eventi climatici Anno 2024 - CCIAA Romagna - Forlì-Cesena e Rimini

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

19/03/2024

Data chiusura

28/06/2024
Sostegno investimenti
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Agricoltura, silvicoltura e pesca, Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Commercio, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo

SPESA AMMESSA

Da 2.000 €   a 20.000 €

REGIONI

Emilia-Romagna

Cos'è

La Camera di commercio della Romagna - Forlì-Cesena e Rimini intende sostenere le micro e le PMI delle province di Forlì-Cesena e di Rimini per contrastare e prevenire i danni derivanti da eventi calamitosi e da cambiamento climatico, attraverso la concessione di contributi per la realizzazione di investimenti e azioni finalizzate a favorire la protezione delle persone e dei beni aziendali, nonché la continuità dell’attività imprenditoriale.

A chi si rivolge

L'incentivo è rivolto a Micro o Piccole o Medie imprese (MPMI) iscritte e attive al Registro delle Imprese, con sede legale o operativa nelle province di Forlì-Cesena e di Rimini, a condizione che l’investimento/intervento sia effettivamente realizzato in sedi di tipo operativo, dove si svolge l’attività produttiva dichiarata, e sia coerente con tale attività (principale, prevalente o secondaria).

Cosa prevede

Viene concesso un contributo pari al 50% dei costi ammissibili, fino ad un massimo di euro 10.000,00, a prescindere dal numero di beni e servizi acquistati e dal numero delle sedi cui gli stessi si riferiscono.
Alle imprese in possesso del rating di legalità in corso di validità al momento della domanda e fino alla erogazione del contributo verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00.
Non saranno liquidati contributi di ammontare inferiore a euro 1.000,00.
Sono ammissibili le spese riferite all’acquisto di beni per far fronte a possibili danni causati da calamità naturali, per migliorare la risposta alle emergenze e per la prevenzione, quali: 
- barriere frangi acque/paratie;
- strutture per elevare materiali e macchine;
- serramenti a tenuta stagna antiallagamento;
- sistemi di canalizzazione e/o recupero dell’acqua (ad esempio: pavimentazione galleggiante con annesso - sistema di pompe di dispersione per convogliare l'acqua in pozzetti dedicati, scollegati dal sistema fognario);
- attrezzature e macchinari per la rimozione e movimentazione di terra, fango e neve;
- rilevatori antiallagamento;
- generatori elettrici;
- motopompe;
- sistemi di stoccaggio e riciclo dell’acqua (piovana, di scarico);
- reti, pannelli e altri mezzi frangivento o antigelo;
- sistemi di riscaldamento e protezione di piante e colture in pieno campo, sistemi di irrigazione antibrina;
- sistemi di comunicazione e diffusione di segnali di emergenza ed evacuazione, oltre a quanto previsto dalla normativa sulla sicurezza sul lavoro;
- sistemi di assorbimento e contenimento di sostanze disperse nell’ambiente oltre le previsioni di legge;
- sistemi di videosorveglianza per il monitoraggio di zone non presidiate da personale, purché collegati a sensori e/o sistemi di allarme attivabili in caso di pericolo causato dagli eventi calamitosi,
- interventi di de-sigillazione delle aree esterne di pertinenza, a condizione che riguardino almeno il 30% della superficie cementata/asfaltata e che comporti una trasformazione a verde di un minimo di 100mq, da documentare nel preventivo del fornitore.
 

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Sostegno investimenti

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature; Non individuabili secondo le definizioni di cui ai Regolamenti Comunitari

Spesa ammessa (min-max)

Da 2.000 €   a 20.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

Da 1.000 €   a 10.000 €

Tipologia soggetto

Impresa

Dimensione

Media Impresa , Microimpresa , Piccola Impresa

Settore attività

Agricoltura, silvicoltura e pesca, Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Commercio, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo

ATECO

Tutti i settori economici ammissibili a ricevere aiuti;

Regioni

Emilia-Romagna

Comuni

Bagno di Romagna; Bellaria-Igea Marina; Bertinoro; Borghi; Casteldelci; Castrocaro Terme e Terra del Sole; Cattolica; Cesena; Cesenatico; Civitella di Romagna; Coriano; Dovadola; Forlimpopoli; Forlì; Galeata; Gambettola; Gatteo; Gemmano; Longiano; Maiolo; Meldola; Mercato Saraceno; Misano Adriatico; Modigliana; Mondaino; Montecopiolo; Montefiore Conca; Montegridolfo; Montescudo-Monte Colombo; Montiano; Morciano di Romagna; Novafeltria; Pennabilli; Poggio Torriana; Portico e San Benedetto; Predappio; Premilcuore; Riccione; Rimini; Rocca San Casciano; Roncofreddo; Saludecio; San Clemente; San Giovanni in Marignano; San Leo; San Mauro Pascoli; Sant'Agata Feltria; Santa Sofia; Santarcangelo di Romagna; Sarsina; Sassofeltrio; Savignano sul Rubicone; Sogliano al Rubicone; Talamello; Tredozio; Verghereto; Verucchio

Ambito territoriale speciale

--

Altre caratteristiche

--

Soggetto gestore

Camera di Commercio della Romagna Forli Cesena e Rimini

Base normativa primaria

BANDO PREVENZIONE EVENTI CLIMATICI ANNO 2024 - APPROVAZIONE

Base normativa secondaria

--

Provvedimento attuativo

BANDO PREVENZIONE EVENTI CLIMATICI ANNO 2024 - APPROVAZIONE

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

--

Stanziamento incentivo

700.000 €
Approfondisci