Bando Innovazione digitale 4.0 Anno 2024 - CCIAA Maremma e Tirreno

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

01/03/2024

Data chiusura

29/11/2024

Note

Il bando è aperto dal 1° marzo al 29 novembre 2024 salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.
Ultimo aggiornamento: 21/02/2024

Bando Innovazione digitale 4.0 Anno 2024 - CCIAA Maremma e Tirreno

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

01/03/2024

Data chiusura

29/11/2024

Note

Il bando è aperto dal 1° marzo al 29 novembre 2024 salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.
Digitalizzazione
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Agricoltura, silvicoltura e pesca, Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Commercio, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo

SPESA AMMESSA

Da 3.000 €   a 7.143 €

REGIONI

Toscana

Cos'è

Misura finalizzata a promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie imprese di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione dei processi aziendali, anche finalizzate ad approcci green oriented volti a sostenere la transizione ecologica del tessuto produttivo. Nello specifico, con questa iniziativa, si propone di promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle competenze e tecnologie digitali nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0.

A chi si rivolge

Bando rivolto alle MPMI (Micro, Piccole, Medie Imprese) con sede legale e/o un’unità operativa nella provincia di Livorno o Grosseto.

Cosa prevede

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese sostenute e ritenute ammissibili (al netto di IVA), nell'ambito delle tecnologie I4.0, per un importo unitario massimo pari ad euro 5.000,00. In percentuale, è ammessa anche la spesa per consulenza. Sono inoltre previste maggiorazioni in caso di possesso del rating di legalità, redazione del Bilancio Sociale, certificazione di genere (UNI/PdR 125:2022) o in caso di imprese femminili

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Digitalizzazione

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature

Spesa ammessa (min-max)

Da 3.000 €   a 7.143 €

Agevolazione concedibile (min-max)

Da 2.100 €   a 5.000 €

Tipologia soggetto

Impresa

Dimensione

Media Impresa , Microimpresa , Piccola Impresa

Settore attività

Agricoltura, silvicoltura e pesca, Agroalimentare, Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Autoveicoli e altri mezzi di trasporto, Chimica e Farmaceutica, Commercio, Cultura, Edilizia, Elettronica, Fornitura Energia, Acqua e gestione Rifiuti, ICT, Meccanica, Metallurgia, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo

ATECO

Tutti i settori economici ammissibili a ricevere aiuti;

Regioni

Toscana

Comuni

Arcidosso; Bibbona; Campagnatico; Campiglia Marittima; Campo nell'Elba; Capalbio; Capoliveri; Capraia Isola; Castagneto Carducci; Castel del Piano; Castell'Azzara; Castiglione della Pescaia; Cecina; Cinigiano; Civitella Paganico; Collesalvetti; Follonica; Gavorrano; Grosseto; Isola del Giglio; Livorno; Magliano in Toscana; Manciano; Marciana; Marciana Marina; Massa Marittima; Monte Argentario; Monterotondo Marittimo; Montieri; Orbetello; Piombino; Pitigliano; Porto Azzurro; Portoferraio; Rio; Rio Marina; Rio nell'Elba; Roccalbegna; Roccastrada; Rosignano Marittimo; San Vincenzo; Santa Fiora; Sassetta; Scansano; Scarlino; Seggiano; Semproniano; Sorano; Suvereto

Ambito territoriale speciale

--

Altre caratteristiche

--

Soggetto gestore

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Base normativa primaria

Riordinamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Base normativa secondaria

--

Provvedimento attuativo

Riordinamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

--

Stanziamento incentivo

100.000 €
Approfondisci