Bando a favore delle imprese - Distretto del Commercio Punto più a nord del Mediterraneo

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

19/02/2024

Data chiusura

29/04/2024
Ultimo aggiornamento: 28/02/2024

Bando a favore delle imprese - Distretto del Commercio Punto più a nord del Mediterraneo

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

19/02/2024

Data chiusura

29/04/2024
Digitalizzazione
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Commercio, Cultura, Elettronica, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo

SPESA AMMESSA

Da 1.000 €   a 4.500 €

REGIONI

Friuli-Venezia Giulia

Cos'è

Il Comune di Monfalcone, comune capofila del Distretto del Commercio del Punto più a nord del Mediterraneo, predispone il presente bando finalizzato allo sviluppo tecnologico delle imprese, in particolare incentiva l’acquisto e l’attivazione di impianti e sistemi tecnologici necessari alla digitalizzazione dei processi produttivi, alla personalizzazione dei prodotti forniti e dei servizi erogati e lo sviluppo della digitalizzazione e l’implementazione dei sistemi di Information Technology (IT), nonché allo sviluppo sostenibile.

A chi si rivolge

Possono beneficiare del contributo le imprese che soddisfino i seguenti requisiti:
• essere MPMI (Micro Piccole e Medie Imprese) ai sensi dell’allegato 1 del Reg. UE n. 651/2014;
• essere iscritte al Registro delle Imprese e risultare attive alla data di presentazione della domanda di contributo;
• non trovarsi in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali in corso o aperte nei propri confronti prima della data di presentazione della domanda di contributo;
• disporre di una unità locale che sia collocata all’interno dell’ambito territoriale del Distretto del Commercio (Comuni di: Monfalcone, Aquileia, Duino Aurisina, Grado, Muggia, Ronchi dei Legionari, San Canzian d’Isonzo, San Pier d’Isonzo, Staranzano) e che:
- abbia vetrina su strada o sia situata al piano terreno degli edifici;
- disponga di locali direttamente accessibili al pubblico, presso cui si esercita una attività di commercio o artigianato:
- vendita al dettaglio di beni e/o servizi;
- somministrazione di cibi e bevande;
- prestazione di servizi alla persona;
• non rientrare nel campo di esclusione di cui all'art. 1 del Reg. UE n. 1407/2013 “De minimis”;
• Non sussistano nei propri confronti le cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dalla legge (art. 67 del D.Lgs. 6/09/2011 n. 159 “Effetti delle misure di prevenzione previste dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia”). Nota: in caso di società, tale dichiarazione andrà resa da tutti i soggetti indicati all’art. 85 del D.Lgs 6/09/2011 n. 159.
Per accedere al contributo, le imprese che detengono apparecchi per il gioco d’azzardo lecito devono impegnarsi formalmente a rimuovere, alla scadenza del contratto di installazione stipulato con il concessionario, gli apparecchi per il gioco d’azzardo lecito eventualmente detenuti a qualsiasi titolo e non possono procedere con nuove installazioni dalla data di presentazione della domanda di contributo e per i successivi tre anni dall’erogazione del contributo qualora l'installazione non sia già inibita dalla mappa per l'individuazione luoghi sensibili ai sensi della L.R. 8/2013.
I requisiti di ammissibilità devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

Cosa prevede

Sono ammissibili le spese individuate all’articolo 13, comma 3 della legge regionale n. 3/2021 e relative alle seguenti tipologie di interventi:
a) all’acquisto e l’attivazione di impianti e sistemi tecnologici necessari alla digitalizzazione dei processi produttivi;
b) sviluppo tecnologico correlato alla personalizzazione dei prodotti forniti e dei servizi erogati;
c) allo sviluppo della digitalizzazione e implementazione dei sistemi di Information Technology (IT) nonché allo sviluppo sostenibile.
Le spese non ricomprese nei punti precedenti sono considerate non ammissibili;
La spesa massima erogabile per gli interventi ritenuti ammissibili è pari al 50% della spesa sostenuta compresa di IVA e fino all’importo massimo pari a € 2.250,00 IVA inclusa, mentre non saranno finanziabili spese inferiori a € 1.000,00 IVA inclusa.

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Digitalizzazione

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Costi generali - Spese generali; Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature; Servizi - Altri servizi

Spesa ammessa (min-max)

Da 1.000 €   a 4.500 €

Agevolazione concedibile (min-max)

Da 500 €   a 2.250 €

Tipologia soggetto

Impresa

Dimensione

Microimpresa

Settore attività

Alberghiero, Altri servizi, Artigianato, Commercio, Cultura, Elettronica, Mobili, Legno e Carta, Moda e Tessile, Ristorazione, Salute, Servizi di trasporto, Turismo

ATECO

47.00; 47.10; 47.11; 47.19; 47.20; 47.21; 47.22; 47.23; 47.24; 47.25; 47.26; 47.29; 47.30; 47.40; 47.41; 47.42; 47.43; 47.50; 47.51; 47.52; 47.53; 47.54; 47.59; 47.60; 47.61; 47.62; 47.63; 47.64; 47.65; 47.70; 47.71; 47.72; 47.73; 47.74; 47.75; 47.76; 47.77; 47.78; 47.79; 47.80; 47.81; 47.82; 47.89; 47.90; 47.91; 47.99; 56.00; 56.10; 56.20; 56.21; 56.29; 56.30; 96.00; 96.01; 96.02; 96.03; 96.04; 96.09;

Regioni

Friuli-Venezia Giulia

Comuni

Aquileia; Duino Aurisina; Grado; Monfalcone; Muggia; Ronchi dei Legionari; San Canzian d'Isonzo; San Pier d'Isonzo; Staranzano

Ambito territoriale speciale

Aree interne

Altre caratteristiche

--

Soggetto gestore

COMUNE DI MONFALCONE

Base normativa primaria

FVG - Sviluppo Impresa. Disposizioni per la modernizzazione, la crescita e lo sviluppo sostenibile verso una nuova economia del Friuli Venezia Giulia.

Base normativa secondaria

Distretto del Commercio LR 03/2021 - assegnazione contributo Regione, approvazione bando per la digitalizzazione delle imprese - approvazione bando per creazione logo del Distretto

Provvedimento attuativo

Distretto del Commercio LR 03/2021 - assegnazione contributo Regione, approvazione bando per la digitalizzazione delle imprese - approvazione bando per creazione logo del Distretto

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

--

Stanziamento incentivo

225.000 €
Approfondisci