Ammodernamento delle macchine agricole - PNRR Regione Puglia

Anticipo rimborsabile Aree interne Brevetto Capitale di rischio Conoscenze Tecniche Non Brevettate/Know how Consorzio tra imprenditori Contributo a fondo perduto Contributo diretto alla spesa Contributo in c/capitale c/impianti Contributo in c/esercizio Contributo in c/interessi Cooperativa Costi della ricerca contrattuale, condizioni di mercato Costo del personale Costo di immobili, fabbricati e dei terreni Costo di strumenti e attrezzature Credito d'imposta Crisi d'impresa De minimis Detrazione di imposta Differimento dell’imposta Digitalizzazione Dimensione di Impresa Ente del Terzo settore Finanziamento agevolato Fondo di investimento Formazione Professionale Grande Impresa Impianti/Macchinari Imprenditoria Femminile Impresa - PMI innovativa Impresa - Startup innovativa Impresa a prevalenza femminile Impresa a prevalenza giovanile Inclusione Sociale Innovazione e Ricerca Internazionalizzazione Interventi a garanzia Istituto finanziario Licenze Marchi Materie prime, di consumo e merci Media Impresa Microimpresa  Piccola Impresa Premio Prestito Prestito agevolato Progettazione/studi/consulenze Registro Nazionale Aiuti di Stato Reti d'impresa Riduzione dei contributi di previdenza sociale Riduzione dell’aliquota Servizi professionali Sostegno Investimenti Sostegno Liquidità Sovvenzione Sovvenzione rimborsabile Spese generali Start up/Sviluppo d'impresa Start-up Transizione ecologica ZES Zone Franche Urbane Zone sismiche
Torna al catalogo incentivi
Aggiungi ai preferiti
Aggiunto ai preferiti
Stampa

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

02/01/2024

Data chiusura

31/03/2024
Ultimo aggiornamento: 22/02/2024

Ammodernamento delle macchine agricole - PNRR Regione Puglia

Stato INCENTIVO

Attivo
Chiuso
In Arrivo

Data apertura

02/01/2024

Data chiusura

31/03/2024
Sostegno investimenti
Dettagli incentivo

FORMA agevolazione

Contributo/Fondo perduto

SETTORE

Agricoltura, silvicoltura e pesca

SPESA AMMESSA

Da 1.000 €   a 70.000 €

REGIONI

Puglia

Cos'è

Con l'Avviso pubblico ed in conformità con gli articoli 5 e 7 del DM 413219/2023, si intendono
sostenere interventi per investimenti per l’ ammodernamento del parco macchine agricole e nei sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento della produzione agricola. Nello specifico, si intendono:
a) supportare investimenti in macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione;
b) sostituire veicoli fuoristrada per agricoltura e zootecnia;
c) supportare investimenti per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque.
Per il rispetto della finalità della Sottomisura, come stabilito nella Scheda A dell’Allegato I al DM 413219/2023, gli investimenti dovranno comportare:
i. un effettivo miglioramento dell'efficienza energetica e della riduzione delle emissioni di carbonio e sostanze inquinanti sul sistema produttivo del richiedente;
ii. che il veicolo o la macchina abbia emissioni dirette di CO2 pari a zero, ovvero siano alimentati con
biometano o elettrici e con il pacco batterie del veicolo elettrico che preveda un corretto procedimento di
smaltimento/recupero coerente con la normativa nazionale/europea vigente, e che sia prevista la
sostituzione di un veicolo correttamente smaltito (rottamato);
iii. che le apparecchiature ed i dispositivi elettronici siano stati prodotti in conformità con le normative
ambientali e siano adeguatamente preparate per la corretta gestione alla fine del ciclo di vita, nonché
prevedere un consumo di energia elettrica in linea con le buone pratiche di produzione europee;
iv. effetti migliorativi relativamente all'uso delle risorse idriche e/o risparmio delle stesse;
v. effetti migliorativi sulla riduzione nella dispersione di nutrienti e/o pesticidi.
Gli interventi eseguiti non potranno comportare un peggioramento delle condizioni ambientali e delle risorse naturali, e dovranno essere conformi alle norme nazionali e unionali in materia di tutela ambientale. I progetti finanziati dovranno garantire, sulla base delle condizionalità previste per l’utilizzo delle risorse del PNRR destinate alla Sottomisura, il rispetto del principio DNSH, di cui all’articolo 17 del Regolamento (UE) 2020/852 e alle schede di cui alla circolare RGS n. 32/2021 ed, altresì, il rispetto dei principi e degli obblighi specifici del PNRR relativamente al Tagging per il sostegno climatico e digitale.

A chi si rivolge

I beneficiari del sostegno di cui al presente Avviso, a norma dell’articolo 5, comma 1, del DM 413219/2023, sono le micro, piccole e medie imprese agro-meccaniche e le micro, piccole e medie imprese agricole e le loro cooperative ed associazioni, così come definite all’allegato I del Regolamento (UE) 2022/2472.
Nel caso di imprese agro-meccaniche, il codice ATECO di riferimento per l’attività svolta è A. 01.61.00. Pertanto, le stesse svolgono attività agromeccaniche come individuate all’art. 5 del D.Lgs. 99/2004.
Nel caso di aziende agricole, il sostegno è concesso ad agricoltori in attività ai sensi dell’articolo 4 del DM 660087/2022.
Sono escluse dal sostegno di cui al presente Avviso, a norma dell’articolo 5, comma 4, del DM 413219/2023, le grandi imprese e le imprese in difficoltà, di cui all’articolo 2, punto (59) del Regolamento (UE) 2022/2472.

Cosa prevede

Con riferimento ed in conformità a quanto stabilito al precedente capitolo 5 “Descrizione del tipo di intervento” e ferme restando le condizioni già espresse, relativamente ai diversi ambiti di intervento per i quali il supporto può essere concesso, sono ammesse le attrezzature ed i dispositivi che sono ammissibili al sostegno, come da indicazioni riportate nella Sezione I “Interventi e spese ammissibili” dell’allegato al DM 413219/2023.
A norma dell’articolo 7 del predetto DM è oggetto di sostegno esclusivamente il costo per l’acquisto di macchinari, attrezzature e dispositivi nei limiti del loro valore di mercato.
Con riferimento agli investimenti aventi quale finalità l’efficientamento della distribuzione idrica, gli stessi dovranno
riguardare migliorie dei sistemi ed impianti irrigui già esistenti, compresa la totale sostituzione degli impianti irrigui
preesistenti. Non sono ammessi gli interventi che comportano la realizzazione di un nuovo impianto irriguo e un aumento netto della superficie irrigata.
Relativamente agli investimenti fissi, questi sono ammissibili al sostegno se la loro ubicazione ricade su superfici in proprietà o condotte in affitto. In quest’ultimo caso deve essere presente autorizzazione scritta del proprietario ad eseguire gli interventi, a presentare DdS e a percepire i relativi aiuti.

Ulteriori Dettagli

Obiettivo - Finalità

Sostegno investimenti

Forma agevolazione

Contributo/Fondo perduto

Costi ammessi

Materiali - Impianti/Macchinari/Attrezzature

Spesa ammessa (min-max)

Da 1.000 €   a 70.000 €

Agevolazione concedibile (min-max)

Da 650 €   a 56.000 €

Tipologia soggetto

Impresa

Dimensione

Media Impresa , Microimpresa , Piccola Impresa

Settore attività

Agricoltura, silvicoltura e pesca

ATECO

01.61;

Regioni

Puglia

Comuni

--

Ambito territoriale speciale

--

Altre caratteristiche

--

Soggetto gestore

Regione Puglia - Dipartimento Agricoltura, sviluppo rurale e tutela ambiente

Base normativa primaria

Decreto recante la definizione delle modalità di emanazione dei bandi regionali relativi a 400.000.000,00 di euro, destinati alla sottomisura “ammodernamento delle macchine agricole”

Base normativa secondaria

--

Provvedimento attuativo

Determinazione n. DPD018/744 del 29/12/2023 PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.3 “Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo ealimentare” - AMMODERNAMENTO DEI MACCHINARI AGRICOLI CHE PERMETTANO L’INTRODUZIONE DI TECNICHE DI AGRICOLTURA DI PRECISIONE – Sottomisura “ammodernamento dei macchinari agricoli che permettono l’introduzione di tecniche di agricoltura di precisione. Approvazione bando.

Riferimenti Gazzetta Ufficiale

2 del 04/01/2024

Stanziamento incentivo

47.618.688 €
Approfondisci