earth fax joomla lock mobile office phone question star-full telegram user
Immagine images/aree/2grande.png
Aree o situazioni svantaggiate

FINANZIAMENTI AGEVOLATI A PMI VITTIME DI MANCATI PAGAMENTI

 

 

COS'È

I finanziamenti hanno l’obiettivo di ripristinare la liquidità delle PMI che risultino in una situazione di potenziale crisi di liquidità in quanto vittime di mancati pagamenti da parte di imprese debitrici imputate per estorsione, truffa, insolvenza fraudolenta o false comunicazioni sociali.

A CHI SI RIVOLGE

Micro e PMI localizzate su tutto il territorio nazionale e operanti in tutti i settori produttivi che risultano parti offese in un procedimento penale a carico di imprese debitrici in corso alla data di presentazione della domanda di accesso al Fondo.

AGEVOLAZIONI

Finanziamento a tasso zero di importo non superiore a 500.000 euro e non superiore alla somma dei crediti vantati dall’impresa richiedente nei confronti delle imprese debitrici imputate alla data di presentazione della domanda, in ogni caso nei limiti dei massimali di importo previsti dai Regolamenti “de minimis” n. 1407/2013, n.1408/2013 e n. 717/2014. È necessaria la capacità di rimborso del finanziamento agevolato e che il rapporto tra patrimonio netto e totale dell’attivo non sia inferiore al 5%.

MODALITÀ DI ACCESSO

Procedura informatica sul sito MISE

LINK https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/finanziamenti-per-pmi-vittime-di-mancati-pagamenti
Immagine images/aree/2grande.png

Gestore
Ministero dello sviluppo economico

 

Fonte normativa

Legge di stabilità 2016 - articolo 1, commi 199-202

Art. 60-bis della legge n. 96/2017, di modifica dell’art. 1 comma 200 della legge n. 208/2015

Decreto interministeriale 17 ottobre 2016

Circolare direttoriale 22 dicembre 2016 n. 127554, come modificata dalla circolare 20 luglio 2017, n. 3203

 

Torna all'inizio del contenuto