earth fax joomla lock mobile office phone question star-full telegram user
Immagine images/aree/2grande.png
Crescita e rafforzamento patrimoniale

POLICY A SOSTEGNO DELLE PMI INNOVATIVE

 

 

COS'È

La policy offre alle PMI innovative una vasta gamma di benefici afferenti a diverse discipline, dalla riduzione degli oneri all’accesso al credito e al capitale di rischio, dalla disciplina del lavoro all’equity crowdfunding

A CHI SI RIVOLGE

Società di capitali, costitute anche in forma cooperativa, che rispettano i requisiti dimensionali previsti dalla nozione Ue di PMI, non quotate su un mercato regolamentato, e dotate di una chiara connotazione innovativa, suffragata dal conseguimento di almeno due tra una soglia abilitante di spese in R&S, oppure di personale altamente qualificato, o ancora dalla titolarità di uno strumento di tutela della proprietà intellettuale.

Possesso da parte dell’impresa oggetto dell’investimento dei requisiti di cui all’art. 4 del d.l. 3/2015; holding period di 3 anni.

 

AGEVOLAZIONI

Pacchetto di misure agevolative: semplificazioni, agevolazioni fiscali (es. detrazioni per investimenti in equity, non imponibilità dei redditi provenienti da SFP), pubblicità (open data), nuove forme di accesso al capitale (equity crowdfunding).

MODALITÀ DI ACCESSO

Attraverso dichiarazione dei redditi (Irpef e Ires, a seconda che l’investitore sia persona fisica o giuridica).

LINK https://www.mise.gov.it/images/stories/documenti/scheda_sintesi_policy_pmi_innovative_23febbraio2017.pdf
Immagine images/aree/2grande.png

Gestore
Ministero dello sviluppo economico, Agenzia delle Entrate

 

Fonte normativa

Articolo 4 del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 2 (“Investment Compact”), convertito con modificazioni dalla legge 24 marzo 2015, n. 22, e successive modifiche.

 

Torna all'inizio del contenuto